Archivio

Archivio Maggio 2007

Bivongi – Si è laureato Raffaele Micelotta.

31 Maggio 2007 Commenti chiusi


Il giorno 25 maggio 2007, presso l’Università degli Studi di Cosenza,si è laureato in Scienze Turistiche Raffaele Micelotta, figlio di Enrico e di Isabella Franco. Al neo dottore le più vive felicitazioni e gli auguri di grandi successi e soddisfazioni da parte del sottoscritto e da “Un Mondo d’Amore”.

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

Bivongi.-Ernesto Riggio riconfermato Sindaco.

28 Maggio 2007 1 commento


Con 675 voti di lista la compagine guidata da Ernesto Riggio vince le elezioni a Bivongi.

Seconda è la lista capeggiata da Salvatore Murace con 168 voti e terza quella di Nicola Lombardo con 134 voti.

Ecco come sono state ripartite le preferenze:

Lista N. 1 -Uniti per Bivongi.
Francesco Calabrese: 44 – Gianfranco Domenico Furina: 32 – Ivan Leotta: 82 – Rosa Lorenti: 60 – Giovanni Micelotta: 43 – Maria Caterina Murace: 6 – Luciano Scidà: 69 – Antonella Valenti: 33 – Domenico Valenti: 57 – Felice Valenti: 134 – Annalisa Vasile: 17 – Grazia Zaffino: 53.

Lista N. 2 – Democrazia Popolare.
Angela Arcadi: 3 – Danilo Baldari: 24 – Domenico Bova: 5 – Annamaria Bucchino: 7 – Remo Fazzalari: 36 – Graziella Fuda: 13 – Gianfranco Geracitano: 6 – Pietro Gullà: 11 – Maria Cristina Passarelli: 6 – Vincenzo Pisano: 11 – Maurizio Zaffino 5.

Lista N: 3 – Primavera Bivongese.
Francesco Santo Bova: 25 – Valerio Bova: 1 – Paolo Gullà: 5 – Maddalena Lanzi: 24 – Pasquale Lombardo: 6 – Nicola Murace: 19 – Andrew Panaia: 17 – Antonietta Princi: 3 – Domenico Russo: 8 – Lucia Russo: 14 – Egidio Simonetti: 3

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

Montezemolo: "La Politica ci costa 4 miliardi.

24 Maggio 2007 Commenti chiusi

Roma, 24 mag . (Adnkronos/Ign) – ”La politica è la prima azienda italiana con quasi 180mila eletti” e costa ben 4 miliardi di euro. Nel suo intervento di apertura dell’assemblea annuale di Confindustria, il presidente Luca Cordero di Montezemolo va all’attacco della ‘politica’. Ma nel mirino non ci sono solo i costi ma anche la mancanza, in entrambi gli schieramenti, di idee forti, di un ”grande progetto” per il Paese. Non si può fare finta di niente ”rispetto alla duplicazione delle strutture, degli incarichi, delle prebende in carico alla collettività, a tutta una serie di privilegi che molti politici si autoassegnano”. E quello che emerge è ”un drammatico problema di rapporto tra costi e risultati”.

Ancora, prosegue Montezemolo, ”non possiamo andare avanti con un Paese dove la metà è ai remi e spinge avanti la barca e un’altra metà è a poppa a godersi il sole o a litigare. Noi vogliamo un’Italia diversa, un Paese in grado di incoraggiare chi vuole crescere”. Un obiettivo, questo, che va perseguito rompendo ”grandi protezioni e piccole caste”. ATTACCO A BERTINOTTI – “Non accettiamo questa sorta di processo alle imprese che si registra solo nel nostro Paese. Questa idea che agli imprenditori sia stato dato già chissa cosa e quindi gli altri vadano risarciti non sta né in cielo né in terra”, osserva Montezemolo. “Dobbiamo rivendicare a viso aperto di aver fatto uscire il Paese dalle secche della crescita zero soprattutto – osserva – quando figure di primissimo piano delle istituzioni si spingono a dipingere come ‘impresentabile’ (espressione usata dal presidente della Camera Fausto Bertinotti, ndr) il capitalismo italiano, senza che si alzi una sola voce dal mondo della politica a smentire questa autentica falsità”.

CRESCITA – Quindi chiede l’appoggio della politica per consolidare la crescita del Paese. “La ripresa non è ancora consolidata, è fragile e si spegnerà rapidamente se saremo lasciati soli, se non saranno rimosse le tante, tantissime anomalie che ci costringono a competere con un braccio legato dietro alla schiena”, sottolinea. “Non possiamo più permetterci di non decidere, di perdere altro tempo”.

FISCO – “Siamo troppo a metà del guado. Dobbiamo scegliere quale strada vogliamo prendere, avendo chiaro un solo vincolo: gli imprenditori italiani non sono disposti a pagare un euro in più di tasse”. “Paghiamo troppe tasse per alimentare la spesa corrente e gli interessi sul debito, mentre i servizi sono spesso insoddisfacenti e gli investimenti pubblici non arrivano ad un modesto 4% del Pil”, dice al governo seduto in platea. “Continuiamo a non tagliare sprechi e privilegi e così la pressione fiscale continua a crescere”, denuncia ancora annunciando come gli industriali siano “disposti a scambiare qualunque incentivo in cambio di una minore pressione fiscale sulle imprese”. Un tema su cui Confindustria chiede un confronto con il governo in sede di Finanziaria.

CONTRATTI – “E’ arrivato il momento di cambiare alcune regole del gioco nell’interesse delle imprese e dei lavoratori, per restituire alle relazioni industriali un ruolo vero nel governo dell’economia: possiamo farlo ora che siamo in una fase di ripresa e possiamo farlo d’accordo con il sindacato, se si vuole evitare che ognungo trovi scorciatoie che non ci piacciono”.

PENSIONI – “Non si tratta nemmeno di fare riforme difficili, ma solo applicare le leggi esistenti, a partire dalla Legge Dini, che è stata approvata con le firme di tutti i sindacati, e dalla riforma Maroni”.

RIFORME – Integrare la Costituzione, rafforzare il governo, completare il federalismo. Sono i tre imperativi che il presidente di Confindustria indica nel passaggio della relazione incentrato sul capitolo delle riforme. ”Ci piacerebbe vedere una Carta Costituzionale che faccia propri i principi di economia di mercato e libera concorrenza, che sono oggi valori europei”’. Per rafforzare il governo, il leader degli industriali, indica la necessità di ”estendere le prerogative del Presidente del Consiglio, dandogli un vero potere di nomina e revoca dei ministri. Aumentare i poteri del premier sull’esecutivo riduce l’immobilismo politico”. E, ancora, bisogna poi ”accorciare i tempi infiniti dell’azione legislativa, separando le competenze di Camera e Senato ed evitando quell’avanti e indietro di provvedimenti che è un fenomeno tutto italiano”. Ma non solo. L’altra priorità urgente e ineludibile, per il numero uno di Viale dell’Astronomia, è di realizzare finalmente il ”nostro federalismo incompiuto”.

LEGGE ELETTORALE – “Una parte importante della classe politica italiana teme il cambiamento perché pensa che questo alienerà i voti di quanti dovranno rinunciare a vecchie sicurezze, a rendite o privilegi grandi e piccoli e che si sono accumulati nel tempo. Così’ si tende sempre a galleggiare in attesa della consultazione elettorale successiva”, denuncia Montezemolo. “In entrambi gli schieramenti – dice – sembra mancare la forza per dar vita ad un grande progetto Paese che sappia coinvolgere gli italiani e i cui risultati non si vedranno in tempi brevi”. Di qui, incalza il leader degli industriali, la necessità di “fare oggi scelte coraggiose, i cui risultati si vedranno fra 8 o 10 anni” perché questo “significa avere senso dello Stato”. Montezemolo sottolinea la necessità di iniettare in politica, così come nell’economia, una massiccia dose di concorrenza. “Non sta a noi indicare – sottolinea – quale sistema rappresenti la scelta migliore per il Paese. Da cittadini diciamo che occorre fare presto e che serve un sistema che consenta ai migliori di emergere e di governare, e dia agli elettori la possibilità di scegliere senza liste prefabbricate”.

(Adnkronos)

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

Laurea – Si è laureato Pisano Vincenzo.

21 Maggio 2007 Commenti chiusi


Giorno 30 marzo 2007 presso il Conservatorio Statale di Musica di Reggio Calabria ha conseguito la laurea in Discipline Musicali il Signor Pisano Vincenzo.( u niputi do Toscaniedu). Al neo Maestro le più vive felicitazioni e gli auguri di grandi successi e soddisfazioni da parte del sottoscritto e da “Un Mondo d’Amore”.

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

Mangiare frutta fa bene alla salute.

21 Maggio 2007 1 commento


Salute: le ciliegie combattono il colesterolo

Una ciliegia tira l?altra e insieme si portano via il colesterolo. Le ciliegie infatti, lassative, diuretiche, ricche di vitamine e sali minerali, contrastano l?ipertensione e contribuiscono a ridurre la quantità di colesterolo nel sangue. Lo ha dimostrato una ricerca, resa nota dalla Coldiretti, condotta dall?Università del Michigan negli Stati Uniti, dove alcuni animali, nutriti con polvere di ciliegie, hanno avuto un minore accumulo di grasso nel fegato e nel sangue. L?effetto antiossidante e anticolesterolo delle ciliegie, secondo i ricercatori, può essere rilevato anche sugli uomini. L?importante è che i frutti in questione siano freschi e ben conservati. Da mangiare solo se ben mature, le ciliegie devono avere i frutti sodi, essere prive di ammaccature e con il picciolo verde vivo e intenso. Sono consigliate per la dieta perché contengono pochi zuccheri e poche proteine e hanno solo 38 calorie per ogni 100 grammi di prodotto. Si consiglia inoltre di conservarle in sacchetti di carta e mai nella plastica.

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

Bivongi – E’ nata Maria Teresa Valenti.

21 Maggio 2007 Commenti chiusi


Sabato 19 maggio 2007 a Catanzaro è nata Maria Teresa Valenti. A papà Felice e mamma Paola Gallo le più vive felicitazione da parte del sottoscritto e da “Un Mondo d’Amore”.

Convegno di Medicina a Orbassano – 20 maggio 2007 -

17 Maggio 2007 Commenti chiusi


Oggi sul quotidiano calabrese “Calabria Ora” a firma del corrispondente Antonio Baldari è stato pubblicato un articolo sul Convegno di Cardiologia organizzato dall’Associazione Culturale “T. Martini” ad Orbassano.
Eccolo:

L’ASSOCIAZIONE ‘MARTINI’ ORGANIZZA UN CONVEGNO SULLA SALUTE DEL CUORE*
Avrà luogo domenica prossima 20 maggio, ad Orbassano, in provincia di Torino,
il convegno scientifico interregionale avente a tema “La salute del cuore,
motore della vita”, che si terrà presso il teatro ‘S. Pertini’ di Orbassano.
Organizzato dall’associazione ‘T. Martini’ di Torino (fondamentalmente aperta
a bivongesi e calabresi che vivono in Piemonte, oltreché cittadini
provenienti da Paesi extracomunitari, nda), con il patrocinio delle
Amministrazioni comunali di Orbassano e Bivongi, l’evento prevede il saluto
del presidente del predetto sodalizio, Elsa Geracitano, al quale faranno
seguito quelli delle Autorità . E segnatamente Carlo Marroni, sindaco di
Orbassano; don Francesco Rutigliano, parroco del santuario Maria SS.ma Mamma Nostra di Bivongi; Giuseppe Calabrese, assessore Cultura, Sport, Anziani, Quartieri della Città di Orbassano; Davide Gariglio, presidente del Consiglio regionale del Piemonte.
Dopodiché si passerà all’aspetto squisitamente tecnico-scientifico, per il
quale sono stati chiamati a discettare in merito alla sopracitata tematica
Vincenzo Valenti, medico di medicina generale di Bivongi, che avrà anche il
compito di fungere da moderatore del meeting; Claudio Deluca, cardiologo
presso l’Ospedale civile di Siderno; Claudio Moretti, aiuto primario presso
l’Ospedale civile ‘Molinette’ di Torino; Giuseppe Speziale, responsabile del
reparto di cardiochirurgia della clinica ‘Villa Azzurra’ di Rapallo.
Come chiaramente si evince dall’argomento prescelto, il convegno intende porre
l’attenzione sui problemi cardiovascolari, ed ha, senza dubbio, grande
rilevanza in quanto l’aumento dell’aspettativa di vita negli ultimi decenni è
stato accompagnato, ovunque, da un incremento del numero di anziani che
soffrono di disturbi del sistema cardiovascolare. E questo rappresenta un
problema sanitario molto rilevante. “Oggi, oltre a scegliere la terapia più
adatta per curare la patologia – a parlare è il direttore generale della ‘T.
Martini’, Elio Murdolo – lo scopo principale è l’individuare i soggetti a
rischio e prevenire attraverso una alimentazione equilibrata, affiancata da
un’adeguata attività sportiva. Nel corso del convegno – prosegue Murdolo –
saranno affrontate tutte le problematiche correlate ad ogni tipologia di
malattia cardiovascolare. Gli esperti forniranno i dati statistici, riferendo
le proprie esperienze per curare i problemi cardiovascolari. Sarà altresì
fornita una traccia – epiloga il direttore generale dell’associazione –
partendo dall’analisi dei dati, del progetto proposto in campo organizzativo
gestionale, per fare acquisire una vera e propria cultura della prevenzione”.
Antonio Baldari
*tratto da Calabria Ora del 17 maggio 2007

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

Giornata Mondiale contri l’Ipertensione.

17 Maggio 2007 Commenti chiusi


Giornata Mondiale contro l’Ipertensione – 17 maggio 2007
Meno Sale Meno Sale Cos’è?
E’ L’ipertensione Arteriosa

IPERTENSIONE ARTERIOSA
CONOSCILA MEGLIO, LA POSTA IN GIOCO È LA VITA
LA PRESSIONE ALTA METTE A RISCHIO CERVELLO CUORE, RENI E ALTRI ORGANI DEL TUO CORPO

?DOBBIAMO MOBILITARCI PER EVITARE ICTUS E INFARTI?
L?appuntamento è per sabato 19 in 100 piazze italiane ?Si tratta di un problema che coinvolge quindici milioni di italiani ma purtroppo solo uno su cinque si cura?

Misurazione della pressione arteriosa gratuita e consigli pratici sugli stili di vita adeguati per prevenire le malattie cardiovascolari e l?ictus. Nelle piazze d?Italia sabato 19 maggio, mille medici della società italiana della ipertensione arteriosa (SIIA) saranno a disposizione dei cittadini per sensibilizzarli su un fattore di rischio ancora sottovalutato e non adeguatamente curato e per raccogliere contributi a sostegno della ricerca. Questo è un modo concreto per dare seguito alla giornata mondiale contro l?ipertensione, che si celebra in tutto il mondo il 17 maggio. Non solo, saranno aperti anche i centri ospedalieri e universitari di riferimento per la lotta all?ipertensione.

In Italia il 30% della popolazione soffre di pressione alta, un esercito di 15 milioni di cittadini. Tuttavia solo 1 persona su 5 è curata in maniera adeguata. L?ipertensione arteriosa è considerata dall?Organizzazione Mondiale della Sanità la principale causa delle malattie cardiovascolari, che provocano nel nostro Paese 240 mila morti ogni anno. È un importante fattore di rischio per ictus, demenza, diabete e malattie renali. La SIIA – Società Italiana dell?Ipertensione Arteriosa – Lega Italiana contro l?Ipertensione Arteriosa ? aderisce alla Terza Giornata Mondiale contro l?Ipertensione e promuove su tutto il territorio nazionale sabato 19 maggio una giornata di sensibilizzazione per la ricerca e la prevenzione di questa malattia.
Nelle piazze i cittadini potranno ricevere un esame gratuito della pressione e confrontarsi con gli specialisti su fattori rischio e comportamenti da seguire. Per la prima volta, sarà offerta ai partecipanti la possibilità di sostenere attivamente la ricerca. Ognuno potrà infatti donare il proprio contributo, ricevendo in cambio un piccolo gadget: uno yo-yo, come promemoria simbolico per ricordare l?importanza di controllare costantemente la pressione e adottare stili di vita salutari.

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

Clusone – E’ morta Valenti Maria Santa.

16 Maggio 2007 Commenti chiusi

Il giorno 2 maggio 2007 è morta a Clusone, all’età di 94 anni, la Signora Valenti Maria Santa. Ai familiari le più sentite condoglianze da parte del sottoscritto e da “Un Mondo d’Amore”.

Bivongi – Elezioni del 27 e 28 maggio – Presentazione Lista n.1.

10 Maggio 2007 Commenti chiusi


Sabato 12 maggio 2007 alle ore 17,00 presso il Centro Anziani ci sarà una manifestazione per la presentazione al pubblico della lista n. 1, capeggiata dal candidato a sindaco Ernesto Riggio.

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,