Archivio

Archivio Ottobre 2009

MONASTERACE. E’ MORTO IL PROF. COSIMO SIMONETTI.

14 Ottobre 2009 Commenti chiusi

Il giorno 12 ottobre 2009 è morto a Monasterace, all’età di 68 anni, il Prof. COSIMO SIMONETTI. Alla moglie Nucera Teresa, ai figli Felice e Lele, alle sorelle Maria Teresa, Franca e Matilde ed ai parenti tutti le più sentite condoglianze da parte del sottoscritto e da "Un Mondo d’Amore".

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

CONGRATULATIONS AL PRESIDENTE OBAMA PER IL PREMIO NOBEL PER LA PACE

10 Ottobre 2009 Commenti chiusi
             

    Sorpresa alla Casa Bianca e in America per la decisione del comitato norvegese
    Premiati "gli sforzi straordinari per la diplomazia e la cooperazione tra i popoli"

    Il Nobel per la pace a Barack Obama
    Il presidente: "Non so se lo merito"

    Il Nobel per la pace a Barack Obama Il presidente: "Non so se lo merito" OSLO – "Sono sorpreso, onorato e profondamente commosso, ma non sono sicuro di meritare il premio". Così Barack Obama commenta davanti ai giornalisti la decisione del comitato norvegese di assegnargli il Premio Nobel per la pace 2009. "Accetto questo premio come chiamata all’azione per tutte le nazioni di fronte alle sfide del ventunesimo secolo", ha aggiunto Obama.
    Il comitato del Nobel ha attribuito il premio al presidente degli Stati Uniti "per i suoi sforzi straordinari volti a rafforzare la diplomazia internazionale e la cooperazione tra i popoli".

    Anno decisivo Il presidente del comitato norvegese, Thorbjoern Jagland, ha citato anche "la visione e gli sforzi di Obama per un mondo senza armi nucleari". Jagland, annunciando il premio, ha detto che forse ad alcuni l’assegnazione al presidente americano può essere considerata prematura, ma che per statuto il premio va assegnato a chi ha fatto il massimo per la pace nell’anno precedente. La scelta di Obama è stata fatta all’unanimità. Il premio, che sarà consegnato a Oslo il 10 dicembre, consiste in una medaglia, un diploma e un assegno da 10 milioni di corone (circa un milione di euro).

    Colti di sorpresa La decisione ha colto di sorpresa la presidenza e l’America: "Wow!", è stato ad esempio il ‘commento’ a caldo del portavoce della Casa Bianca, Robert Gibbs, svegliato nel cuore della notte da un giornalista della Cbs per dargli la notizia del Nobel a Obama. Anche ‘a freddo’, i funzionari della presidenza interpellati dalla Cnn si sono detti "sorpresi". Il capo dello staff della Casa Bianca, Rahm Emanuel, ha reagito invece con una battuta: "Oslo batte Copenaghen". Il riferimento è al fatto che la presenza di Obama a Copenaghen per perorare la causa di Chicago quale sede delle Olimpiadi 2016 si era risolta in un fallimento. Rahm ha ribadito che alla Casa Bianca nessuno immaginava che Obama potesse ricevere il prestigioso riconoscimento. Gibbs, cui è toccato il compito di svegliare il presidente per comunicargli la notizia, ha riferito che Obama si è detto "profondamente onorato" e ha aggiunto di